Come si diventa Piloti

In  questo post rispondiamo alla domanda di Rosa che ci chiede: ”Come si diventa piloti?

Bh…chi meglio del nostro Comandante Istruttore Federico Ercules può rispondere a questa domanda?? Federico si occupa della parte tecnica del corso  “La Libertà di Volare” e collabora fattivamente affinché i corsisti possano imparare alcune basilari informazioni tecniche relative al volo, per viaggiare in serenità.

Quindi quali consigli darebbe Federico per tutti coloro che volessero approcciarsi al mondo dell’Aeronautica?

“Esistono 2 tipi di carriere: quella militare e quella civile.

I ragazzi che volessero intraprendere la carriera militare dovranno sottoporsi al concorso relativo alla forza armata che avranno scelto (Aeronautica o Marina Militare) e una volta avuto accesso alla carriera, provvederanno all’interno del corpo di destinazione a tutti gli step che lo porteranno ad aggiudicarsi i vari brevetti e andare in volo sui maggiori caccia o elicotteri in dotazione all’Italia.

Nel mondo dell’aeronautica civile, invece, ci sono diverse possibilità. Se un ragazzo ha piacere di arrivare a pilotare un aereo di linea, sarà necessario partire dal primo brevetto: il PPL (Private Pilot Licence) e poi passare attraverso una serie di altre licenze fino ad arrivare alla ATPL (Airline Transport Pilt Licence) che gli permetterà di poter accedere alle compagnie che poi, accertate le certificazioni e adeguatamente addestrato, lo manderà “in linea”. Questo viene definito “PERCORSO MODULARE”. 

Un’altra possibilità è entrare direttamente nelle compagnia aerea e, senza che il ragazzo sia in possesso nemmeno del PPL, sarà la compagnia stessa che  lo invierà in una scuola europea per conseguire il MPL (Multigroup Pilot Licence) che è la licenza che gli permetterà di entrare direttamente nella compagnia aerea come pilota. Questo tipo di formazione dura circa 3 anni.

Successivamente il giovane pilota dovrà aggiudicarsi, presso la sua compagnia, il cosiddetto brevetto Type Rating (sul simulatore), il Line Training (sull’aereo) e infine il   che gli permetterà finalmente di poter pilotare un determinato aereo di linea.

Anche il Pilota che arriva dall’Aeronautica militare dovrà ottenere il brevetto ATPL prima di entrare in Linea.”

Grazie alle informazioni che il Comandante Ercules ci ha dato, penso sia chiaro che il percorso per diventare pilota sia molto articolato e complesso, ma sicuramente molto affascinante e stimolante. Come tutti i percorsi del genere spesso potranno esserci momenti difficili ma con impegno e dedizione allo studio potrai riuscire a raggiungere i tuoi obiettivi.

Anche Federico ha avuto momenti complessi, ma con tenacia e passione è riuscito a superarli brillantemente fino ad arrivare all’altissimo livello che ha raggiunto oggi.

…Beh direi che Federico è stato, come sempre, molto esaustivo e preciso, ma se hai qualche altra curiosità o domanda non esitare a scriverci qui sotto nei commenti all’articolo oppure sulla nostra pagina facebook.

Speriamo che l’articolo sia stato di tuo gradimento nel caso, se avrai piacere, visita il nostro sito www.lalibertàdivolare.it oppure scrivici una mail a info@lalibertadivolare.it e saremo felici di risponderti.

Al prossimo articolo!

Liberati dalla Paura di Volare con il nostro Corso

La Libertà di Volare è una nuova metodologia che ti permetterà di gestire la paura e volare in libertà.
Le metodologie che utilizziamo sono la Mindfulness, la Realtà Virtuale e una splendida app per allenarti a casa in Realtà Virtuale.